• Trekking

  • Speleologia carsica

  • Speleologia urbana

  • Storia ed archeologia sotterranea

  • Ricerche

Calendario eventi

<<  Gennaio 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

LogIn

Chi è online

Abbiamo 220 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Utenti
61
Articoli
1603
Web Links
30
Visite agli articoli
1942298

Ultimi commenti

Vedere prima la meraviglia e poi la felicità negli occhi di ...
Questo è il primo di una serie di articoli che Gianluca Pado...
NeandertalMan - Commented on Porta blindata a Milano in Joomla Article
Quello della foto nr. 3 potrebbe essere semplicemente un cam...
Questo è il primo di una serie di articoli che Gianluca Pado...

Ultime notizie

IMAGE Bunkerino bresciano
Venerdì, 20 Gennaio 2017
Vicino a Brescia, in località Bettole, c’è un rifugio antiaereo di tipo speciale in elevato monopersona. Risale senz’altro alla II Guerra Mondiale ed è in cemento armato. Ha forma ogivale, con piccole feritoie, e l’ingresso doveva essere provvisto di porta metallica, oggi mancante. Alla sommità vi è l’anello metallico con cui poteva essere agganciato, sollevato e posizionato. È analogo a quello esistente a Milano, a lato della storica Ca’ de Pomm, nell’area dell’ex fabbrica di candele Bonomi, oggi area verde con parco giochi (Gianluca Padovan, Forse non tutti sanno che a Milano…, Newton Compton Editori, Roma 2016, pp. 279-280). Anche questi sono frammenti della nostra storia. Gianluca Padovan (Ass.ne S.C.A.M. – F.N.C.A. N.d.r. Al seguente link la sezione della Gallery con tutte le foto dedicate ai bunker: Bunker Click sulle immagini per ingrandire 1. Rifugio monopersona (ph. G.  Padovan) 2. Dettaglio accesso (ph. G.   Padovan) 3. Dettaglio feritoia (ph. G.  Padovan) 4. Punta con anello (ph. G.  Padovan) Read More...
IMAGE Il bollettino n. 357 della SBE (Società Brasiliana di Speleologia)
Giovedì, 19 Gennaio 2017
E' disponibile sul web il bollettino 357, del 15 gennaio 2017, della Società Brasiliana di Speleologia. In questo numero: sospese le visite gratuite nella grotta del Lago Azul; il gruppo speleologico Centro da Terra - Grupo Espeleológico de Sergipe realizza l'esplorazione Furna do Dorinha; studio sulla conservazione della biodiversità negli ambienti ipogei; inventario della fauna acquatica nelle grotte dello stato del Minas Gerais;... e tanto altro ancora. La rivista è disponibile a questo link: nr. 357 Se invece v'interessa visionare i numeri arretrati questo è il sito della Sociedade Brasileira de Espeleologia Buona lettura Read More...
IMAGE Le miniere di sale di Petralia
Martedì, 17 Gennaio 2017
Sulla pagina web del quotidiano laRepubblica è stato pubblicato un bell'articolo sulle miniere di sale di Petralia in Sicilia. Il pezzo, arricchito da affascinanti fotografie della miniera, racconta la storia di questo labirinto sotterraneo le cui gallerie superano oggi i 70 chilometri di lunghezza. Il pezzo è firmato da Attilio Bolzoni, mentre le immagini sono del fotografo beneventano Roberto Boccaccino. La foto che illustra il nostro articolo è tratta dal sito web de laRepubblica. Buona lettura di: Il fiume di sale nelle viscere della Sicilia Read More...
IMAGE Anno nuovo… tesi nuova.
Martedì, 17 Gennaio 2017
Uno studente del Politecnico di Milano preparerà una tesi di laurea sul recupero e riuso della Torre delle Sirene e del Bunker della Prefettura. Lo studio dà seguito e approfondisce le tematiche affrontate durante il Workshop di Progettazione: Riscoprire la Milano Sotterranea, tenutosi l’anno scorso. Vedere utilmente: Presentazione e discussione degli esiti del workshop RISCOPRIRE LA MILANO SOTTERRANEA Oggi sono state effettuare alcune misurazioni, come temperatura e umidità dell’aria, anche al fine di valutare lo stato di fatto delle strutture. C’è da augurarsi che tali monumenti del passato prossimo milanese e italiano non siano ceduti a società private, come stanno rischiando altri e ben più antichi edifici. Dal momento che l’industria italiana è stata “sapientemente demolita”, almeno che si possano utilizzare pubblicamente le risorse storiche e culturali come fonte tanto di cultura quanto di turismo colto. Esploriamo e documentiamo. Gianluca Padovan (Ass.ne S.C.A.M. – F,N.C.A.) Click sulle immagini per ingrandire 1. Misurazioni (ph. G.  Padovan) 2. Impianto di filtrazione del   Bunker (ph. G. Padovan) 3. Torre impianto di filtrazione  (ph. G. Padovan) 4. Interno Torre delle Sirene (ph.  G. Padovan) 5. Dettaglio portello blindato (ph.   G. Padovan) Read More...
IMAGE NAPOLI TRA SOPRA E SOTTO - 12. Il fascino del sottosuolo
Lunedì, 16 Gennaio 2017
La vita di superficie segue un suo svolgersi, nel sottosuolo tutto è apparentemente fermo. Questo è uno degli aspetti del fascino, inteso come “potenza di attrazione” in senso positivo, data dal percorrere gli ambienti da tempo abbandonati. E questo è senz’altro uno dei motivi, il più evidente, che del sottosuolo napoletano attrae. I percorsi sono chilometrici e si si susseguono nello stratificato delle opere ricavate al di sotto per rispondere alle esigenze “del sopra”. Cave, acquedotti, cisterne, resti di chi li lavorò con martello e scalpello e di chi vi dimorò, in ultimo, in tempo di guerra durante i bombardamenti aerei. Eppure oggi qualche cosa si muove nel buio ed è la volontà di pochi nello svuotare gli ambienti ipogei riempiti di detriti e macerie. Un lavoro che pian piano apre nuovi percorsi, permette di scoprire frammenti di epoche passate, ricche di suggestione. Sotto c’è un altro mondo. Per le visite guidate:Galleria Borbonica: 081.7645808 – 366.2484151galleriaborbonica.commail@galleriaborbonica.com Gianluca Padovan (Ass.ne S.C.A.M. – F.N.C.A.) Click sulle immagini per ingrandire 1. Antiche cave (ph. G.  Padovan) 2. Antico acquedotto (ph. G.  Padovan) 3. Antichi percorsi (ph. G.  Padovan) Read More...
IMAGE UNEX Project e l'Operazione Pozzo San Michele
Venerdì, 13 Gennaio 2017
Riceviamo dagli amici della UNEX Project una mail con la quale ci segnalano un articolo comparso sul quotidiano del Nord Italia "La Prealpina" dal titolo "Nelle viscere del monastero scatta l'Operazione Pozzo". Il pezzo, firmato da Matteo Bertoli, racconta dell'emozionante esplorazione del pozzo artesiano ubicato all'interno del monastero di San Michele a Lonate Pozzolo in provincia di Varese. Click sull'immagine per ingrandire L'operazione è stata anche documentata con il video che riportiamo di seguito. Buona visione a tutti e buone esplorazioni al Team della UNEX Projec Read More...
IMAGE NAPOLI TRA SOPRA E SOTTO - 11. Tra cave e cisterne
Lunedì, 09 Gennaio 2017
Entriamo nel posteggio, sotterraneo ovviamente. Poi, laggiù in fondo, attraversando una galleria scavata nel tufo con vetrine multicolori, ecco il cancello oltre cui si respira l’aria d’altri tempi. Siamo nel tunnel, anzi, nella Galleria Borbonica. L’opera militare ottocentesca è stata variamente utilizzata nel corso del XX secolo e intercetta anche l’acquedotto seicentesco. Ciò che più colpisce è il deposito di auto e moto d’epoca panneggiate di polvere finissima. Più avanti si scende ancora fino ad entrare nel cuore di una cisterna, quasi completamente svuotata dal materiale di risulta. Negli ambienti ipogei, ripuliti da volontari nel corso di questi ultimi anni, sono riemersi anche i frammenti di una grande statua, ma questo ve lo racconto in un prossimo articoletto. Intanto guardate le foto che da sole raccontano una parte del sottosuolo napoletano. Per le visite guidate:Galleria Borbonica: 081.7645808 - 366.2484151galleriaborbonica.commail@galleriaborbonica.com Gianluca Padovan (Ass.ne S.C.A.M. – F.N.C.A.) Click sulle immagini per ingrandire 1. Luci e colori nel sottosuolo  (ph. G. Padovan) 2. L'ingresso alla Galleria Borbonica (ph. G. Padovan) 3. Nel Tunnel Borbonico (ph. G.  Padovan) 4. Cava (ph. G. Padovan) 5. Cisterna (ph. G. Padovan) 6. Deposito d'altri tempi (ph. G.  Padovan) Read More...
IMAGE Happy Caving in 2017 - GrottoCenter
Domenica, 08 Gennaio 2017
Con un poco di ritardo causato dai problemi relativi allo spostamento della sede di Napoli Underground, vi giriamo integralmente gli auguri che l'associazione GrottoCenter ha voluto inviare a tutti gli speleo. Buon anno anche da parte nostra. "Everybody at the grottocenter team (www.grottocenter.org)  wishes an excellent year 2017. May it be full  of  discoveries, meetings and explorations. The Wikicaves association is actively preparing  the new version of Grottocenter which will be sleeker, faster and  easier to use on all your electronic  devices: come  and check it out  in a few weeks! The project seems interesting to you ? Then you can show your support  by joining us at  Wikicaves in 2017. For 10 € only, you will  support the project and will be able to take part in the funding of a new server. Have a Happy New Year 2017 We are  counting  on you!" Read More...
IMAGE Il bunker di via San Nullo a Licola
Sabato, 07 Gennaio 2017
Ancora un bunker riemerge dagli anfratti della storia facendosi ritrovare lungo il margine della carreggiata di via San Nullo a Licola. Il rinvenimento, avvenuto in maniera casuale, si è verificato percorrendo la strada che conduce alla nuova sede di Nug, che ricordiamo si è trasferita a Cuma nei Campi Flegrei. Il bunker, una piccola casamatta di forma circolare e in cemento armato, è del tutto simile a quello che trovammo qualche anno fa in via Venezia a Marano di Napoli, strada che prosegue la direttrice proprio di via San Nullo, E' del tutto evidente che le due strutture, opera certamente dei tedeschi, servissero a proteggere le strade che dal litorale di Licola (zona che con le sue lunghissime spiagge sarebbe stato uno dei luoghi ideali per eventuali sbarchi delle truppe alleate) conducevano ai centri abitati interni della provincia di Napoli e Caserta. Le coordinate del bunker: UTM WGS84 33 T 421102 4525485 – quota: 9 mt A questo link le immagini degli altri bunker Click sulle immagini per ingrandire 1. Il bunker di via San Nullo a Licola 2. Il bunker di via San Nullo a Licola Read More...
IMAGE Natale con la Erre
Sabato, 07 Gennaio 2017
N.d.R. Con un poco di ritardo, dovuro al nuovo cambio di sede di Napoli Underground, pubblichiamo questa notizia di Gianluca Padovan scusandoci con tutti voi per la nostra mancanza. Da oggi tutto tornerà regolare. Babbo Natale ci ha portati a vedere le cantine utilizzate come rifugio antiaereo durante l’ultima guerra mondiale. Siamo a Milano, lungo un bel viale, e nel cortile interno dello stabile si è mantenuta la scritta d’epoca a seguito del recente intervento manutentivo. Si tratta dell’indicazione di rifugio antiaereo. Le cantine, invece, non conservano tracce dell’adeguamento a “scudo per gli inermi”. Solo in fondo al corridoio si legge chiara la tamponatura del varco creato in tempo di guerra per mettere in comunicazione con l’attiguo rifugio ricavato nelle cantine del palazzo adiacente. E così, come si suol dire, ci siamo figurativamente “portati a casa” un altro tassellino di storia milanese. Che il 2017 sia un anno denso di novità per tutti! Gianluca Padovan (Ass.ne S.C.A.M. – F.N.C.A.) Click sulle immagini per ingrandire  1. Natale... (ph. G. Padovan) 2. ...con la ERRE (ph. G.  Padovan) 3. Accesso (ph. G. Padovan) 4. Uno dei corridoi (ph. G.  Padovan) 5. Tamponatura del varco (ph. G.  Padovan) Read More...
IMAGE L'Araba Fenice
Venerdì, 06 Gennaio 2017
Come già successo in passato a causa di cambi della sede, Napoli Underground ancora una volta riparte. Questa mattina da Cuma (Campi Flegrei), la nuova casa di NUg, siamo riusciti a ripristinare la connessione. Non è una cosa velocissima ma sarà sufficiente a pubblicare le nostre e le vostre notizie. Scusandoci ancora una volta per i disagi e augurando a tutti un felicissimo nuovo anno, eccoci qui pronti a ripartire Napoli Underground Read More...

Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons
Il sito www.napoliunderground.org non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Napoli Underground (NUg) è un'organizzazione indipendente che si occupa esclusivamente di esplorazioni, ricerche, divulgazione e informazione e non è collegata a nessuna delle tante associazioni che praticano turismo e/o visite guidate nella nostra città.

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.
Visualizza direttiva e-privacy Documenti