• Trekking

  • Speleologia carsica

  • Speleologia urbana

  • Storia ed archeologia sotterranea

  • Ricerche

Calendario eventi

<<  Marzo 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

LogIn

Chi è online

Abbiamo 378 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Utenti
62
Articoli
1651
Web Links
30
Visite agli articoli
2108162

Ultimi commenti

In bocca al lupo per questa nuova avventura. Conoscendovi so...
Antonio, nostro amico, ne ha individuato ancora un altro su ...
NeandertalMobile - Commented on Vandali al Tempio della Notte in Joomla Article
Andate a darci un occhio dentro perché mi viene il dubbio ch...
Vedere prima la meraviglia e poi la felicità negli occhi di ...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

I Campi Flegrei (terre ardenti) sono stati così definiti dai primi coloni greci che individuarono in questi luoghi l'accesso all'Ade.

Non deve esserci voluto molto...i continui brontolii sotterranei, le numerose attività termali hanno certamente impressionato quei popoli venuti dal mare ma la bellezza dei luoghi e la fertilità delle terre li ammaliò costringendoli ad interrompere il loro vagare per il Mediterraneo ed a scegliere queste terre come dimora per le loro future generazioni.

Uno degli esempi più evidenti di cosa si nasconda sotto le nostre case è dato dalla Solfatara un vulcano ancora attivo posto 3 kilometri a nord di Pozzuoli. Formatosi circa 4.000 anni fa, ha avuto un'ultima attività eruttiva intorno al 1.200. Da allora è in uno stato di apparente tranquillità ma con la sua forte attività fumarolica (vapori sotterranei ad elevate temperatute) ci ricorda quanto sia precaria la nostra permanenza in questi luoghi.

Le nostre foto

La scheda tecnica

Il video: La Solfatara. Pozzuoli (NA)

Please login to comment
  • No comments found

Gli scatti migliori

Il sottosuolo di Napoli

Ultimi post nel forum

Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons
Il sito www.napoliunderground.org non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Napoli Underground (NUg) è un'organizzazione indipendente che si occupa esclusivamente di esplorazioni, ricerche, divulgazione e informazione e non è collegata a nessuna delle tante associazioni che praticano turismo e/o visite guidate nella nostra città.

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.
Visualizza direttiva e-privacy Documenti